Il grande passo da impiegato a imprenditore

Impiegato o Imprenditore? Prendere la decisione di passare dall’essere impiegato a essere imprenditore a tempo pieno e andare “all in” sul proprio business può essere una delle esperienze più difficili e, allo stesso tempo, gratificanti della tua vita.

Quando stai mettendo in piedi una nuova attività ti ritrovi a dirigere i team di diverse posizioni e anche a ricoprire diversi ruoli; devi creare il prodotto, parlare ai consumatori, fare il marketing: tutto ciò può diventare estenuante.

In una posizione da impiegato il programma della tua giornata è per la maggior parte del tempo già impostata. Le riunioni della squadra sono già programmate, i progetti arrivano con delle scadenze, si sa quando arriverà la stagione impegnativa e quanto durerà. In aggiunta non ti devi occupare sia delle campagne marketing che del supporto del consumatore perché ci sono squadre dedicate a esso. L’unica cosa della quale ti devi preoccupare è svolgere i tuoi compiti.

Insomma diventerai più bravo nell’essere il capo di te stesso. Ecco alcuni consigli che ti aiuteranno a passare da dipendente a imprenditore:

Prenditi cura delle tue finanze mentre sei ancora un impiegato

La paura di rimanere senza soldi e di non essere in grado di provvedere a sé stessi o alla propria famiglia è uno dei motivi principali per cui le persone rimangono al loro attuale lavoro. Per vincere questa paura, devi risparmiare più soldi che puoi prima di fare il grande passo.

Ma quanto è abbastanza? Si risparmiano abbastanza soldi in un anno? Tre anni? Per aiutarti a prendere una decisione puoi annotare tutte le tue maggiori spese mensili – affitto, cibo, bolletta del cellulare, assicurazione auto, assicurazione sanitaria, ecc. – e creare un obiettivo per risparmiare abbastanza da coprire almeno due anni di spese.

Crea il tuo team di supporto

Dovrai creare il tuo team di supporto, circondandoti con persone che la pensano allo stesso modo. Unisciti alle organizzazioni imprenditoriali, partecipa agli eventi rilevanti e valuta l’idea di utilizzare uno spazio di collaborazione. Se non hai un’organizzazione per gli imprenditori nella tua città, considera la possibilità di iscriverti a un gruppo online.

Oltre al networking con altri imprenditori, hai bisogno di mentori per supporto e consulenza. Quando inizierai la tua attività, non mancheranno le persone che ti dispenseranno le loro perle di saggezza – amici, coniugi, genitori e compagnia bella.  E quando scegli di ascoltare, assicurati che il consiglio venga da una persona qualificata, da qualcuno che è ci è già passato e che ha provato su lui stesso quella esperienza, come un mentore o un altro imprenditore.

Gestisci il tuo tempo

– Utilizza il tuo calendario. L’utilizzo del calendario per pianificare le attività ti consente di liberare la mente, dal momento che ora hai un piano su come indirizzare ciascuna delle tue attività obbligatorie. È possibile utilizzare il calendario per collocare il tempo per attività come riunioni, scrittura, esercizio o anche tempo libero con familiari e amici.

– Costruisci routine quotidiane. Aspettare che tutto sia perfetto è quasi sempre un esercizio di procrastinazione. Devi lavorare sul tuo mestiere ogni giorno, anche se non ti senti ispirato. Costruisci routine quotidiane per aiutarti a organizzarti e ridurre lo stress in modo da poter raggiungere il tuo obiettivo.

– Usa la tecnologia. Con tutte le app e i siti web attualmente sul mercato, non c’è davvero alcuna scusa per non usarli: sono utili strumenti che ti faranno risparmiare tempo ed essere più produttivi.

La transizione da impiegato a imprenditore è una sfida enorme e può intimidire, ma con la giusta mentalità e un piano, scoprirai punti di forza e capacità che non avresti mai saputo di avere.