Le tendenze del marketing digitale nel 2017

Che cosa ha in serbo per noi questo anno nuovo? Considerando come si è presentato il 2016 abbiamo una prospettiva “inquietante” davanti. Ma concentriamoci sul marketing digitale per ora. Leggete le 7 tendenze da tenere presente nei seguenti dodici mesi:

Torna la realtà Aumentata

Pokémon Go fu come un grande spettacolo di fuochi d’artificio nel 2016 – è iniziato, è salito, tutti erano “ooooh” e poi si è spento. Negli ultimi mesi c’è stata una carenza di notizie su questo elemento, ma si sa per certo che ci sono aziende in via di sviluppo di giochi o altro, usando la realtà aumentata. Per certo ritornerà più forte che mai nel 2017.

Pubblicare contenuto stuzzicante diventa più difficile

Il contenuto sarà ancora il re nel 2017, e il fatto che praticamente ogni marketer sta creando contenuti per il suo pubblico significa che “risaltare” diventerà sempre più difficile. I consumatori sono ormai annoiati di loro e possono individuare una cattiva pubblicità da un miglio di distanza. Di forte impatto nel 2017, sarà di certo il contenuto visivo con una narrazione ben definita.

Il cellulare prima di tutto nel marketing digitale

Il 2016 fu un grande anno per il cellulare: come mai prima d’ora, Google è stato in testa. Ha iniziato non solo a guidare la velocità per siti web nei cellulari attraverso il suo progetto AMP (pagine super veloci), ma sta cominciando a concentrarsi sempre più sul mobile SEO. Hai davvero bisogno di un ottimo sito web per cellulari nel 2017, ma non per Google, per il tuo utente.

Evolve la Display Advertising

Display advertising ha avuto ancora un altro brutto anno, causato da, se siamo onesti, un po’ di marketing spazzatura. Annunci invadenti e poco mirati hanno visto l’ascesa di blocco della pubblicità, quindi i marketing manager probabilmente avanzeranno verso il video marketing (eccezionale quando fatto bene, terribile quando fatto male) o la ‘native advertising’. La cattiva notizia? Entrambi sono molto più difficile da eseguire.

Internet delle cose

I dispositivi con uno scopo chiaro e benefico (ad esempio Fitbit) sono andati forte, ma l’orologio di Apple era un po’ un fiasco. L’agenda si sta muovendo avanti con dispositivi come Amazon Echo, diventando più mainstream. Viene pubblicizzato come un sistema di intrattenimento a comando vocale, ma la sua capacità è molto più grande – saranno questo e i pulsanti Dash ad iniziare il cambiamento di direzione degli e-commerce l’anno prossimo?  

Hey Google, qual è il futuro della SEO

La ricerca vocale ha iniziato a crescere nel 2016 e questo probabilmente continuerà nel 2017. Con le persone letteralmente facendo domande ai loro motori di ricerca, significa forse che i giorni di vera coda lunga ‘search engine marketing’ sono con noi, e che cosa significa questo per la pubblicità PPC? Anche in questo caso, Google è il primo, e avrà un piano per proteggere il suo flusso di entrate PPC; sarà interessante vedere quello che succederà.  

Social Media e le notizie

Le pagine che piacciono alla gente e il modo in cui interagiscono con il contenuto dovrebbe significare che i feed di notizie sono una profezia che si autoavvera, cioè si dovrebbe continuare a vedere il contenuto che si desidera vedere. Ma questo non è per forza la notizia autonoma-verificata, e poi chi lo dice che è quello che la gente vuole vedere? Come esattamente Facebook e altri social network sperano di risolvere questo problema rimane da vedersi, ma la pressione politica per offrire notizie equilibrate crescerà – cosa che può nel tempo rappresentare un rischio per il coinvolgimento degli utenti. Qualcosa che i social network non possono permettersi di compromettere.

Qual è la tua previsione di marketing digitale per il 2017? Lascia un commento e condividi con noi le tue opinioni.