Nuove opportunità di crescita per le imprese del Mezzogiorno

Se la tua piccola o media impresa del sud Italia opera nell’ambito agroalimentare, del turismo, della moda e della cura della salute, della meccatronica o del lifestyle in generale, ci sono davvero ottime notizie per te.

In linea con i cambiamenti della società e dei mercati attuali, questi sono considerati i settori con il più alto potenziale di sviluppo.

L’Agenzia Nazionale per gli investimenti e lo sviluppo d’Impresa, di proprietà del Ministero dell’Economia e che gestisce tutti gli incentivi nazionali per favorire la nascita di nuove imprese e le startup innovative, mette a disposizione un nuovo fondo di investimento a loro destinato, pari a 150 milioni di euro.

La crescita del Sud del Paese è stata considerevole negli ultimi tre anni e per continuare a sostenere tali progressi è fondamentale che le aziende che operano in regioni come l’Abruzzo, la Basilicata, la Calabria, la Campania, il Molise, la Puglia, la Sardegna e la Sicilia, rafforzino le loro dimensioni, incrementino la competitività e la concorrenza e facciano soprattutto conoscere i loro prodotti.
Grazie a Italia Venture II, il fondo stanziato dalla legge di stabilità, si stima che circa trecento imprese (che abbiano almeno dieci milioni di ricavi nell’ultimo esercizio) potranno usufruire di tali risorse finanziare. Le condizioni affinché Italia Venture II operi con il capitale di rischio, prevedono che gli investitori privati apportino risorse pari ad almeno il 50% dell’investimento.

Gli obiettivi prefissati a vantaggio delle startup e delle aziende che ne beneficeranno, riguardano tutti quei progetti a rischio di concretizzazione, essendo sempre più difficile trovare strumenti e partner finanziari adeguati alla loro realizzazione: la digitalizzazione, la diversificazione e l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese.

Insomma, un grande aiuto per una notevole opportunità di crescita!