Perché i post su Google My Business sono importanti

La cosa più importante al giorno d’oggi per una nuova attività o una piccola impresa è farsi trovare online! Non c’è niente di meglio che apparire tra i risultati di ricerca quando i clienti digitano termini inerenti ai tuoi prodotti o servizi. Devi assicurarti di essere presente su Google My Business, una vera e propria vetrina virtuale. Si tratta di una scheda che, se adeguatamente compilata, offre tutte le informazioni di cui i tuoi clienti hanno bisogno: orari di apertura, indirizzo, giorni di chiusura, categoria merceologica, sito web, collegamento alle pagine social, foto, che siano postate da te o dai consumatori, recensioni e post. E la cosa migliore è che è un servizio gratuito!

Ma vediamo praticamente come funziona:
Un cliente che si imbatte nella tua scheda Google My Business riesce subito a crearsi un’idea della tua attività e se ciò di cui ti occupi è quello che lui sta cercando. È fondamentale non trascurare questo aspetto, perché basta anche un solo dettaglio mancante per spingere l’utente a cercare un’attività simile alla tua se non riesce a sapere (ad esempio) l’indirizzo al quale poterti raggiungere.

I clienti vengono da te
Una potenzialità di Google My Business, infatti, è proprio quella di farti comparire su Google Maps! I tuoi clienti possono vedere sul loro smartphone come arrivare da te, seguendo le indicazioni che partono proprio da dove si trovano nel momento in cui effettuano la ricerca.

Ecco qualche suggerimento per creare dei post su Google My Business:
Un altro fattore che alimenterebbe la fiducia per la tua impresa e che sviluppa la conoscenza del tuo marchio sono le recensioni, di cui abbiamo già parlato, e i post. Questi ultimi sono utilissimi per promuovere offerte e eventi aziendali, mettendo in risalto le attività della tua impresa e la sua operosità. Quando un cliente trova la tua attività su Google, può quindi visualizzare informazioni riguardo inaugurazioni, open day, aperture straordinarie, promozioni di nuovi prodotti, sconti speciali… Il tutto pubblicato sulla ricerca di Google Maps.

Chiarezza

Sicuramente deve trattarsi di un messaggio chiaro e diretto, quindi punta sull’essere breve e utile, oltre che invitare all’azione allegando un numero di prenotazione o un indirizzo mail.

Immagini che catturano

Ricordati che l’occhio vuole la sua parte, quindi accompagna il post con foto di alta qualità, messe a fuoco, dai colori chiari e una buona luce, una risoluzione minima di 400 px di larghezza per 300 px di altezza e in formato JPG o PNG. Insomma, fa che siano invitanti e che spingano il cliente a volerne sapere di più.

Il titolo
Se il tuo post è un evento, descrivilo in quattro o cinque parole; hai 58 caratteri a disposizione per il tuo titolo. È vero che devi essere il più chiaro possibile sull’offerta o l’evento e che hai fino a 1500 caratteri per i dettagli del tuo post, ma la lunghezza ideale è tra i 150 e i 300 caratteri.
Infine, ricordati che il nome della tua attività è già presente nel post, quindi non serve ripeterlo!| Puoi recuperare quindi alcuni caratteri; un ultimo suggerimento: abbreviare i mesi (Gen, Feb, Mar…),i giorni (Lun, Mar, Mer…) e le ore (12 AM, 7 PM, ad esempio) e specificare prezzi e sconti vari.

Un esempio

Poiché la Pasqua si avvicina, vediamo come potrebbe funzionare un annuncio promozionale: il titolo e la scrittura devono immediatamente ispirare, quindi che sia qualcosa di preciso ma anche originale, del genere “Non aspettare di scartare l’uovo di Pasqua per una sorpresa! Sconti speciali su tutta la merce fino al 20 del mese! Ti aspettiamo”, con un post breve ma che includa i dettagli necessari e un invito a recarsi al negozio; poi dipende da te e dal tipo di attività, se incoraggiare i clienti a visitare il tuo negozio o vendere qualcosa, annunciare una nuova funzionalità, un menu particolare, se si tratta di un ristorante.

In conclusione

A prescindere dal tipo di attività, dal capitale e dalle risorse, avere un profilo Google My Business ottimizzato aiuterà la tua attività ad essere visibile su Google e Google Maps, coinvolgendo i clienti e facendoti spiccare tra i tuoi concorrenti. Considera che non tutti i profili GMB possono essere elencati tra i migliori risultati; è necessario seguire determinate metriche, come il SEO, per incontrare lo standard di classificazione, dunque la cosa migliore è rivolgersi a professionisti del settore per commercializzare la tua posizione, i prodotti, i servizi e ogni informazione nei risultati di ricerca. Google My Business, infatti, rende la tua attività accessibile ai clienti senza che debbano per forza aprire il tuo sito web, perché le informazioni sono tutte lì, davanti ai loro occhi.

È davvero necessario che il tuo business sia su ogni piattaforma online possibile, social compresi (Instagram e Facebook), per aumentare le probabilità di scoperta tra il tuo pubblico e la consapevolezza del tuo marchio.

Non ti resta che iscriverti su Google My Business e farti conoscere dai tuoi clienti che ti stanno già cercando!

Per una consulenza marketing gratuita con uno dei nostri esperti certificati Google contattaci qui! Oppure chiamaci allo 02/91194527 o scrivici un messaggio su info@localweb.it per saperne di più.