Come promuovere la propria PMI anche su Twitter

Twitter è un social network che da sempre crea connessione tra gli utenti di tutto il mondo grazie alla sinteticità. Negli anni si è evoluto, passando da un luogo virtuale su cui i neofiti tendevano ingenuamente a pubblicare ogni singola azione quotidiana, fino a diventare un must have tra gli utenti che ogni giorno sbirciano nei trends e fanno i retweet di conversazioni e contenuti di brand, personaggi influenti, commentano le ultime novità, creando un unico dialogo a livello globale.
Si tratta di una rete sicuramente più immediata e concisa per esprimere i propri contenuti, ma non per questo secondaria! Molte aziende ne usufruiscono per raggiungere il proprio pubblico: secondo i dati raccolti da Twitter, infatti, circa il 69% degli utenti ha acquistato qualcosa da una PMI dopo averlo visto retwittato e il 66% degli iscritti dichiara di aver conosciuto nuove aziende grazie al social con l’uccellino blu: se la tua attività non è ancora approdata su questa piattaforma, è arrivato il momento di twittare i tuoi contenuti.

Ecco alcuni semplici consigli:

Un tweet è un messaggio che può contenere pochi caratteri rispetto ai post di Facebook o alle didascalie che accompagnano le foto pubblicate su Instagram: devi essere breve e chiaro nell’esprimerti, puoi aggiungere degli hashtag coerenti così gli utenti ti troveranno in base agli argomenti trattati e puoi citare usando il simbolo della @ un altro account al quale vuoi fare una domanda o iniziare una conversazione. Aggiungi qualche link inerente al soggetto del tuo twitt, sii attivo e rendi partecipe i tuoi seguaci con domande o sondaggi. L’interazione è ormai un requisito fondamentale per essere social!

Tieni d’occhio la sezione dei trends, cioà gli hashtag e gli argomenti più seguiti del momento, cerca di scoprire cosa piace al tuo pubblico e regolati di conseguenza. Twitter è anche un mezzo attraverso il quale esprimere il proprio parere su eventi o episodi attuali, sta a te saperlo sfruttare come occasione per farti pubblicità.  Punta sull’essere diretto, ironico, provocatorio o super partes, trasparente, onesto, ma resta in linea con il carattere della tua PMI. Molto dipende anche dal nickname scelto: il nome del tuo marchio può accompagnare un tweet in cui annunci novità, rebranding, assunzioni, oppure promuovi articoli interessanti o offerte, insomma, richiami l’attenzione degli esperti e degli interessati al tuo settore. Un ottimo espediente è allegare le immagini ai tuoi contenuti per catturare maggiormente l’attenzione. Puoi monitorare facilmente i risultati, i retweet, i mi piace per capire come muoverti; assicurati anche di avere un’immagine del profilo e una biografia che renda immediato il messaggio e la mission della tua attività, sii coinvolgente nei contenuti e soprattutto diretto.

Promuovere la propria attività oggi è così semplice, basta imparare a sfruttare le peculiarità di ogni canale!