Come scegliere il giusto dominio per il tuo sito web

La tua azienda è ormai ben avviata, i profili social sono attivi e coinvolgono gli utenti… Ora ti serve solo un bel sito web, funzionale e completo! Hai già pensato a come chiamare la tua pagina online? La scelta del nome del dominio non può essere fatta con leggerezza, quindi ecco cosa devi prendere in considerazione quando pensi a quale potrebbe essere il nome giusto per il tuo sito web:

Corrispondenza con il tuo marchio
Se il nome del dominio non è quello del tuo brand o non ha nemmeno un minimo richiamo ad esso, beh, non è proprio il massimo. Potresti confondere i clienti che ti conoscono in un certo modo e che poi vengono indirizzati sulla pagina di una società che non corrisponde al nome di dominio. Usare lo stesso nome aiuterà le persone a trovarti in modo semplice e veloce perché quando sentiranno parlare di te, digiteranno il tuo nome in un motore di ricerca o nella barra degli indirizzi del browser e arriveranno al tuo sito direttamente.

Semplice ma di impatto
Non sai da dove cominciare? Ecco alcuni consigli: il nome del dominio dovrebbe essere unico, chiaro e orecchiabile, semplice da scrivere e da pronunciare, per essere ricordato più facilmente; infine, assicurati che non sia troppo lungo.
Potresti provare con un gioco di parole o un significato divertente celato che i tuoi clienti possano cogliere. Ricordati che un nome breve ti semplificherebbe la vita: pensa a quando devi comunicare i tuoi indirizzi e-mail o far stampare i biglietti da visita. Da evitare assolutamente i trattini: non vuoi di certo rischiare che il tuo sito web sia scambiato per un indirizzo di spam, senza contare che risulterebbe davvero brutto alla vista. Guardare per credere:
la-migliore-agenzia-web-marketing.it, non è molto invitante, non credi?
Se ti stai scervellando alla ricerca del nome giusto, sappi che esistono migliaia di siti che generano domini random, alcuni certamente discutibili, ma comunque un ottimo spunto per arrivare alla tua decisione finale.
Non hai fantasia? Pensa al nome del tuo marchio, prova a inserire aggettivi tra le parole o a invertirne l’ordine: potrebbe uscirne qualcosa di molto originale!
Se non sei soddifatto, pensa che comunque si tratta di un dominio temporaneo, che potrai sempre cambiare in attesa di ingranare con il tuo business o… Di un’idea che ti sembri migliore!

Occhio ai risultati di ricerca
Quando devi scegliere il nome per un sito web, è molto importante considerare i grandi marchi e non sottovalutare la somiglianza o la vicinanza di settore: fai una ricerca su Google utilizzando lo strumento Anteprima e diagnosi annunci di Google per guardare chi c’è in classifica, nei diversi paesi e secondo le varie versioni di Google, digitando il dominio che hai scelto. Se noti particolare concorrenza, tieni conto che sarà difficile posizionarti in alto, dunque opta per qualcosa di unico che possa distinguersi e classificarsi efficientemente.
In parole povere: una piccola PMI potrebbe risultare schiacciata da marchi con nomi simili e ben più affermati. La parola d’ordine deve essere: distinguersi!

Scegli il giusto TLD

TLD è l’acronimo inglese per top-level domain, cioè dominio di primo livello e si riferisce alla parte che viene dopo il tuo nome di dominio e prima delle tue sottopagine. Per essere ancora più chiari, si tratta delle ultime lettere di un dominio, quelle che si trovano dopo l’ultimo puntino, per intenderci.
I TLD più comuni sono: “.com”, “.org”, “.net”, “.co.uk” , “.it”, “.co”, “.eu”, “.live” e “.info”.
Con così tante alternative, ora ti starai chiedendo come fare a scegliere quella giusta: bene, devi sapere che dipende dal tuo mercato di riferimento e dal tipo di attività che svolgi; se operi a livello globale, con clienti da tutto il mondo che potrebbero volersi informare su di te e sui tuoi prodotti o servizi, allora scegli “.com”, se invece sei sul territorio nazionale andrà benissimo “.it” (per l’Italia), “.uk” ad esempio per il Regno Unito.
Un’ulteriore precisazione che potrebbe aiutarti nella scelta del TLD: se la tua attività è un’azienda Internet o IT, se ti occupi di high tech e in generale di tecnologie o supporti digitali, potresti prendere in considerazione un TLD specifico come”.net”,che sembra subito suggerire l’idea del tuo settore. Oppure, se curi un’organizzazione non profit, “.org” è la scelta più comune.

Assicurati che non sia già stato scelto

Devi innanzitutto controllare che il dominio da te scelto sia libero. Attenzione però! Anche se le parole che hai selezionato per il nome del dominio del tuo sito web sono state approvate, devi tenere conto del fatto che potrebbe succedere che esista un dominio uguale (cioè con le stesse parole che hai scelto tu, dopo tanta cura e indecisione!) ma con un TLD diverso. Ad esempio: lamiglioreagenziawebmarketing.it è un sito diverso da lamiglioreagenziawebmarketing.com, poiché cambia appunto il TLD.
Ecco allora un utlimo consiglio che potrebbe rivelarsi molto utile in questi casi: dovresti pensare di acquistare anche gli altri TLD per il tuo nome di dominio e reindirizzare i domini aggiuntivi a quello principale. Così non si creerà confusione, sarai certo che nessun altro si impossessi del nome che hai scelto e …che il tuo sia un sito unico!

Adesso sei pronto per dare alla tua attività un sito web con un nome originale, pensato e che sia memorabile.

 

 

Per una consulenza marketing gratuita con uno dei nostri esperti certificati Google contattaci qui! Oppure chiamaci allo 02/91194527 o scrivici un messaggio su info@localweb.it per saperne di più.