La novità di Whatsapp: i messaggi effimeri

Whatsapp è l’app di messaggistica istantanea più utilizzata al momento, superando un miliardo e duecento milioni di utenti attivi al mese e con circa cinquanta miliardi di messaggi inviati ogni giorno. Sembrano davvero cifre astronomiche, eppure ciascuno di noi quotidianamente trascorre in tutto almeno un’ora al giorno su Whatsapp, se solo si contano i minuti impiegati a rispondere alle notifiche e a sbirciare tra le chat di gruppo.

Ma cosa contengono i messaggi di Whatsapp?
Di tutto! Sono 80 milioni solo le GIF animate che si inviano ogni giorno, e 33,3 miliardi le foto condivise; più di 760 milioni di video , senza contare le note vocali, circa 200 milioni!
Scopriamo insieme le nuove caratteristiche:

Le funzioni più usate
Recentemente è stata introdotta la possibilità di cancellare i messaggi già inviati, ma senza incidere sulla visualizzazione da parte dell’utente a cui è stato mandato: ciò vuol dire che se si sbaglia ad inviare un messaggio ( (o ci si pente del contenuto inviato!), questo può essere cancellato anche prima che il destinatario possa leggerlo, ma la chat, sia essa privata o di gruppo, riporterà la dicitura: “Questo messaggio è stato eliminato”; non il massimo della discrezione, ma è pur sempre una possibilità di rimediare a errori di invio.
Una comoda opzione, se non si vuole essere continuamente disturbati dalle notifiche dei messaggi in arrivo è quella di silenziare le chat, solitamente quelle di gruppo, dove tanti utenti scrivono indisturbati a ogni ora del giorno. Inizialmente era possibile scegliere di silenziare una chat per un’ora, un giorno o un anno; adesso invece si può decidere di selezionare la voce “per sempre”, in modo che le notifiche continuino ad arrivare ma senza alcun suono né vibrazione, esclusivamente per la chat selezionata.
C’è anche la possibilità di postare foto e video da condividere con i propri contatti (in base alle opzioni di privacy personalizzate) nella sezione “Storie”: proprio come su Facebook e Instagram, il contenuto resta visibile per 24 ore.

La novità
Ma passiamo ai messaggi effimeri. Sono stati annunciati qualche mese fa e il 13 novembre 2020 ufficialmente introdotti. Si tratta di messaggi la cui durata nella chat selezionata è di sette giorni dal momento dell’invio. Trascorso tale periodo, essi scompariranno. L’opzione è ovviamente attivabile o disattivabile quando si preferisce, ma le tempistiche di permanenza non cambiano, cioè i messaggi (se selezionata quella determinata chat) spariscono dopo una settimana, fatta eccezione per quelli precedenti all’attivazione dei messaggi effimeri.

Come attivare i messaggi effimeri
Basta selezionare la chat, cliccare sul nome del contatto o del gruppo e poi selezionare la voce apposita, Messaggi Effimeri. A partire da quel momento, tieni conto che i tuoi messaggi saranno visibili per sette giorno dall’invio. Anche disattivando l’opzione, questa rimarrà comunque valida per i messaggi inviati quando era invece attiva, ma non lo sarà più per quelli successivi.
La stessa regola si applica ai contenuti multimediali (foto, video e note vocali): dopo sette giorni scompariranno dalla chat, a meno che non siano attive l
e opzioni di download automatico; in tal caso, il file sarà salvato comunque nella galleria. Questa funzione si può disattivare andando in Impostazioni di WhatsApp, selezionando “Spazio e dati”, e cambiando le opzioni di download automatico dei media.

Ma a cosa servono?
In effetti non è ancora chiaro il motivo preciso che abbia spinto gli sviluppatori alla creazione di tale opzione; forse prendendo ispirazione da Telegram, altra app di messaggistica nella quale è possibile scegliere la durata dei messaggi visibili, resta comunque una funzione utile in caso di eventi programmati, di promozioni con scadenze; trascorso infatti il periodo interessato (in questo caso una settimana), le chat di lavoro appariranno sempre pulite e in ordine.

L’altra faccia della medaglia
Attenzione, però, perché se ne potrebbe fare un uso improprio e ci sono alcuni aspetti negativi da considerare.
Il fatto che i messaggi spariscano dopo una settimana, non impedirà al destinatario di fare qualche screenshot della chat, rendendo l’opzione del tutto vana. Inoltre potrebbe accadere che l’anteprima del messaggio resti comunque ancora visibile nelle notifiche, ammesso che l’utente non abbia effettuato l’accesso su WhatsApp entro i sette giorni.
E poi, ricordiamo che se qualcuno dovesse rispondere a un messaggio effimero citandolo, questo potrebbe rimanere visibile nella chat anche dopo il periodo stabilito, e lo stesso varrebbe per i messaggi inoltrati: anche se effimeri, infatti, sarebbero visibili nella chat dove sono stati appunto inoltrati e per la quale non vi sia attiva l’opzione dei
messaggi effimeri.
Infine,
se il backup automatico di Whatsapp (solitamente si avvia nelle ore notturne) venisse eseguito quando il messaggio effimero è ancora visibile, tale messaggio sarà incluso nel backup, ma scomparirà poi al momento del ripristino se i 7 giorni saranno trascorsi.

Resta connesso per scoprire insieme a noi le ultime novità del mondo digital!

.

 

 

 

 

Per una consulenza marketing gratuita con uno dei nostri esperti certificati Google contattaci qui! Oppure chiamaci allo 02/91194527 o scrivici un messaggio su info@localweb.it per saperne di più.